FAQs

Bootstrap Example

Frequently asked questions

Digita l'argomento da cercare...


Domanda... Risposta...
Ho una placca in carotide, cosa fare? Consiglio un controllo dei valori di pressione arteriosa, un esame del profilo lipidico ematico, in particolare della colesterolemia e di rivolgersi al proprio medico di fiducia per decidere su eventuali ulteriori accertamenti e cure (ad es. antiaggreganti per evitare l'accrescimento della placca da aggregati piastrinici, antipertensivi per l'ipertensione arteriosa, statine per il colesterolo, ecc).
Ho alcune microformazioni polipoidi della colecisti, cosa possono essere e cosa fare? La colesterolosi è una forma di colecistosi (malattia caratterizzata da ispessimento delle pareti della colecisti) dovuta ad accumulo di grasso (tesaurismosi) nella parete della colecisti, focale o diffuso. La micro-obiettività polipoide potrebbe dipendere proprio dall'accumulo del grasso sottoforma di pseudopolipi. Purtroppo l'esatta diagnosi è demandata all'esame istologico, pertanto in questi casi occorre una visita chirurgica.
Ho una formazione ipoecogena all'ovaio trovata all'ecografia dell'addome, cosa potrebbe essere e cosa devo fare? Le formazioni ipoecogene dell'ovaio evidenziate all'eco-addome devono essere indagate più attentamente con l'ecografia trans-vaginale (TV); soltanto questo esame darà indicazioni diagnostiche più appropriate con il relativo approfondimento, se necessario.
Da una eco doppler TSA alle carotidi sono emerse placche calcifiche a livello bulbare di spessore medio 2,2 mm. Qual è la percentuale di stenosi. Per valutare la precentuale di stenosi causata da una placca, sono usualmente utilizzati i metodi NASCET ed ECST. Per maggiori informazioni, segui il seguente link: http://appuntiecografia.altervista.org/Patologiacarotide.html

Frequently Asked Questions