Ecografia dei linfonodi

Quando si scopre un linfonodo ingrossato e/o dolente, il primo consiglio che ci viene dato, non solo dal medico..., e' di fare una ecografia. Non esiste altro esame piu' diagnostico e meno invasivo dell'ecografia linfonodale, associata all'indagine del distretto di drenaggio del o dei linfonodi interessati. Vale a dire che in caso di linfoadenopatia delle stazioni latero-cervicali -del collo-, dovranno essere indagate la tiroide, le paratiroidi e la parotide. Lo step successivo, se occorre, e' la biopsia linfonodale.

Cenni di anatomia

I linfonodi sono formazioni di piccole dimensioni, ovalari o fusiformi, caratterizzate da un ilo vascolare dove entrano ed escono i vasi sanguigni e dal quale fuoriescono i linfatici efferenti, e da una superficie convessa attraverso la quale penetrano i vasi linfatici afferenti.

Tecnica ecografica

Il trasduttore da utilizzare per le catene linfonodali superficiali è da 10 MHz di frequenza ad alta risoluzione. In B-Mode si devono eseguire scansioni longitudinali, lungo l'asse maggiore del linfonodo, e scansioni trasversali in modo da ricavare il rapporto L/T utile per meglio definire la natura delle linfoadenopatie (L/T ratio, se maggiore di 2 depone per la natura benigna).

Lo studio del flusso vascolare deve essere eseguito settando l'ecografo per i flussi a bassa velocità, avendo cura di impostare il PRF a circa 700 Hz e limitando il filtro di parete. Il box colore deve essere aderente alla zona da esaminare. Lo studio deve essere condotto con il colorDoppler e con il Power Doppler.

LINFONODI DEL COLLO

Il sistema linfatico della testa e del collo è costituito da stazioni linfoghiandolari costituenti le catene superficiale, profonda e peri-viscerale. Con l'ecografia possiamo studiare i linfonodi della catena superficiale con sonde ad alta frequenza. La classificazione proposta dalla Union International Centre Cancer (UICC, 1993) e dal Memorial Sloan Kettering Cancer Center, seguendo i criteri anatomici, è quella più accettata per semplicità e chiarezza. Secondo questa classificazione, i linfonodi sono classificati in 6 livelli.

Linfonodi del collo, UICC, classificazione linfonodi del collo, stazioni linfonodali del collo ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'

Ecografia Clinica. Busilacchi - Rapaccini. Idelson Gnocchi

L'ecografia nella patologia tiroidea - Teresa Rago, Aldo Pinchera, Paolo Vitti - Edizioni Plus - Pisa University Press.