Crea sito

Patologia della carotide

Pagine correlate:

Cenni di anatomia

Ispessimento medio-intimale (IMT)

Caso clinico:

Paziente iperteso, asintomatico. All'ecografia si osserva IMT di 1,2 mm alla carotide di sinistra. Gli esami ematochimici dimostrano ipercolesterolemia totale di 220 mg/dl. Nessuna terapia in anamnesi. Prescritta terapia antipertensiva e dieta. Follow-up ecografico.
Ispessimento medio-intimale (IMT) ESCAPE='HTML'

IMT = 1,2 mm (misurazione a ingrandimento =0)

Stesso caso precedente: misurazione del IMT della faccia posteriore biforcazione carotidea a maggior ingrandimento.

Alterazioni aterosclerotiche - Stenosi

CLASSIFICAZIONE ECOGRAFICA DELLA PLACCA CAROTIDEA

L'analisi qualitativa della stenosi è definita dalle caratteristiche di ecogenicità ed ecostruttura della placca ateromasica. Classificazione della placca carotidea secondo Gray-Weale e Lusby:

1) placca ipoecogena omogenea

2) placca prevalentemente ipoecogena (ipoecogena per più del 50%)

3) placca prevalentemente iperecogena (iperecogena per più del 50%)

4) placca iperecogena omogenea

5) calcifica (fortemente iperecogena con cono d'ombra)

La valutazione quantitativa della stenosi carotidea è affidata all'analisi spettrale in PW: saranno calcolati il PSV, l'EDV ed i rapporti tra PSV e EDV. In particolare ICA/CCA PSV Ratio nella normalità e per stenosi non superiori a 50% risulterà inferiore a 2.0, mentre per valori di stenosi compresi tra 50 e 69% risulterà compreso tra 2.0 e 4.0, infine per valori di stenosi uguali o maggiori di 70% risulterà maggiore di 4.0.

Valori flussimetrici per percentuali di stenosi:

- stenosi di grado medio-basso (< 70%) possono essere associate a valori flussimetrici nel range di normalità

- stenosi di grado elevato (> o = 70%) secondo criteri NASCET, corrispondono a valori flussimetrici di PSV compresi tra 210 e 270 cm/sec e valori di EDV compresi tra 70 e 110 cm/sec. Alterazioni indirette indicative di stenosi sono presenti sia a monte che a valle. A monte potremo notare un rallentamento del flusso con riduzione della componente diastolica, legata al freno circolatorio a valle. A valle della stenosi si potrà assistere ad un flusso a bassa differenza sisto-diastolica con aumento della turbolenza. Il picco sistolico a valle potrà essere abbassato e arrotondato con scarsa differenziazione sisto-diastolica (pulsus tardus e parvus)

- stenosi severe (> o = 90%) sono difficilmente caratterizzabili all'esame US a causa della ristrettezza del lume residuo ed alla difficile collocazione del volume campione per la pulsatilità del vas

Percentuale di stenosi

% di stenosi:

100 - A/C x 100 (Metodo NASCET  e ACAS)

100 - A/B x 100 (Metodo ECST)

Caso clinico:

Paziente iperteso, asintomatico. Gli esami ematochimici dimostrano ipercolesterolemia totale e LDL, rispettivamente 278 mg/dl e 189 mg/dl. Nessuna terapia in anamnesi. Prescritta terapia antipertensiva e una statina. Follow-up ecografico.
Placca ipoecogena bulbo carotideo destro
IMT bulbo carotideo sinistro

Caso clinico:

Paziente iperteso, asintomatico. Gli esami ematochimici dimostrano ipercolesterolemia totale e LDL, rispettivamente 290 mg/dl e 200 mg/dl. Nessuna terapia in anamnesi. Prescritta terapia antipertensiva e una statina. Follow-up ecografico.
Carotide comune distale

Ispessimento diffuso dell'intima-media

Bulbo carotideo

Ispessimento diffuso dell'intima-media con caratteristica di placca ATS

Carotide comune distale controlaterale

Spessore medio-intimale ai limiti superiori della norma

Rassegna multimediale dal sito YouTube.com.

Note legali: appuntiecografia non è responsabile delle informazioni contenute in tutti i link in uscita verso siti web né del contenuto di tutti i link multimediali verso il sito You Tube.com.

Ecografia Clinica. Busilacchi - Rapaccini. Idelson Gnocchi

http://www.youtube.com/user/TiffannyRVTRDCS