Crea sito

Patologia dell'anca

L'anca puo' essere sede di patologia dell'articolazione coxo-femorale, di muscoli come il piriforme, lo psoas e gli adduttori, di nervi come lo sciatico.

La sindrome del piriforme

Cenni di epidemiologia

Questa sindrome, conosciuta anche come trocanterite ovvero infiammazione dell'inserzione tendinea sul grande trocantere del femore, colpisce soprattutto le femmine (rapporto 6:1 rispetto ai maschi), nei casi più gravi può essere invalidante, tanto da limitare le attività quotidiane.

Nell’80-90% dei soggetti il nervo sciatico decorre anteriormente al piriforme, nel 10-15% il nervo sciatico attraversa in tutto o in parte il muscolo piriforme oppure si divide nella parte peroniera e in quella tibiale che passano posteriormente e anteriormente al muscolo.

Raramente gli sportivi soffrono di questa sindrome, podisti e ballerini sono gli atleti più a rischio, ma chi subisce una distorsione di caviglia può svilupparla.

Cenni di anatomia

Il muscolo piriforme è uno dei muscoli esterni dell’anca ed è innervato da un ramo collaterale del plesso sacrale (L5-S1). Contraendosi ruota lateralmente il femore. Ha un'azione stabilizzante sull'articolazione coxofemorale. È appiattito, triangolare e situato in parte all'interno e in parte all'esterno della pelvi. I suoi fasci originano dalla faccia anteriore dell'osso sacro, lateralmente al 2°, 3° e 4° foro sacrale anteriore, dal legamento sacrotuberoso e dalla circonferenza superiore della grande incisura ischiatica; essi si dirigono lateralmente ed in fuori, escono dal bacino attraverso il grande forame ischiatico e si inseriscono sull'estremità superiore del grande trocantere. Il muscolo piriforme suddivide il grande forame ischiatico in due tragitti sovrapposti, i canali sovrapiriforme e sottopiriforme. Nella sua porzione intrapelvica il muscolo corrisponde, anteriormente, all'intestino retto, ai vasi ipogastrici e al plesso sacrale; profondamente appoggia sull’osso sacro. Nella parte extrapelvica è in rapporto con il grande gluteo e con l'articolazione dell'anca; a livello del grande forame ischiatico è a contatto superiormente con il nervo e i vasi glutei superiori e inferiormente con il nervo ischiatico, con il nervo ed i vasi glutei inferiori, con il nervo e i vasi pudendi interni e con il nervo cutaneo posteriore del femore.

Sintomatologia ed etiopatogenesi

La Sindrome del piriforme è caratterizzata da dolore al gluteo nella parte posteriore esterna e/o di tipo sciatalgico.

La causa più frequente sembra il trauma diretto o micro traumi ripetuti al gluteo che provocano aderenze cicatriziali in quell’area.

Gli interventi chirurgici nella regione addominale e a livello del bacino causano spesso la formazione di aderenze che modificano l'assetto e la dinamica del tronco, questo può causare una disfunzione e retrazione del piriforme.

Un dolore non molto intenso può essere provocato anche da dismetria degli arti inferiori, postura scorretta che mantiene il muscolo in tensione o miofibrosite che irrigidisce il Piriforme.

Diagnosi e test diagnostici

La diagnosi della sindrome del muscolo piriforme è clinica, ma talvolta può essere necessario ricorrere all'elettromiografia per valutare la conducibilità nervosa del nervo sciatico, alla TAC e alla risonanza magnetica. Il test più semplice per valutare lo stato del piriforme e degli altri rotatori esterni dell'anca consiste nell'accavallare le gambe come generalmente fanno gli uomini, nei pazienti con questa sindrome è molto difficile se non impossibile. Fra i test clinici ricordiamo il test di Freiberg e il test di Pace e Nagle.
Nel test di Freiberg, il paziente è in posizione prona, flette in modo passivo il ginocchio a 90° e porta la gamba all'esterno allo scopo di imprimere una rotazione interna al femore; si ritiene positivo nel caso in cui lo stiramento del muscolo provochi dolore sul gluteo e da compressione del nervo sciatico.
Nel test di Pace e Nagle il paziente, in posizione seduta, compie un'abduzione-extrarotazione isometrica delle anche contro le mani del medico. L'aumento del diametro del muscolo unito alla tensione causata dalla contrazione scatena, in caso di positività, dolori miofasciali e compressivi.

Rassegna multimediale dal sito You Tube.com.

Note legali: appuntiecografia non è responsabile delle informazioni contenute in tutti i link in uscita verso siti web né del contenuto di tutti i link multimediali verso il sito You Tube.com.
 

Piriformis syndrome - Everything You Need To Know - Dr. Nabil Ebraheim

Piriformis syndrome

Lesione dei muscoli posteriori della coscia -hamstrings injuries-

Rassegna multimediale dal sito You Tube.com.

Note legali: appuntiecografia non è responsabile delle informazioni contenute in tutti i link in uscita verso siti web né del contenuto di tutti i link multimediali verso il sito You Tube.com.
 

Hamstring Injuries - Everything You Need To Know - Dr. Nabil Ebraheim

Versamento articolazione coxo-femorale

Coxartrosi

Ecografia dell'apparato Muscolo-scheletrico. Nicolas Sans - Frank Lapègue. Verduci Editore

Ecografia clinica. Busilacchi - Rapaccini. Idelson Gnocchi

Immagini e loro descrizione: www.medicinapertutti.it